Regolamento

La Associazione Sportiva Dilettantistica ITALIAN SPORT LAB (di seguito “Organizzazione) organizza la corsa INFERNO, manifestazione podistica con ostacoli. La manifestazione si struttura in una prova di corsa con la presenza di ostacoli naturali ed artificiali, su terreno misto asfaltato e sterrato, aperta a tutti, uomini e donne di età superiore ai 18 anni, in possesso di regolare certificazione medica (vedi specifiche più avanti).

1486425061 schermata 2017 02 07 alle 00 24 55 png?ch=width%2cdpr&auto=format&w=800&dpr=1&fm=jpg

PERCORSO E OSTACOLI

La lunghezza totale del percorso sarà comunicata per ogni edizione. Il percorso comprenderà degli ostacoli, tra naturali ed artificiali. La mappa del percorso ufficiale sarà pubblicata sul sito www.infernorun.it. Oltre alla destrezza, all'abilità nella scalata, nel salto, nel nuoto, sarà essenziale anche la velocità di corsa per portare a termine la competizione. Il tracciato può includere anche l’attraversamento di fossati, boschi, terreni accidentati, con legni, tronchi o radici, fili o corde, macerie o rocce superficiali. Il rischio di inciampare e cadere è costante. L’Organizzazione tiene ad evidenziare che durante il superamento degli ostacoli, così come su tutto il tracciato di gara, possono verificarsi infortuni e/o incidenti. Inoltre i pericoli possono essere causati dalle cadute di partecipanti che coinvolgono altri concorrenti. Raccomandiamo, quindi, di adeguare la vostra andatura al terreno, alle condizioni di visibilità, alla tipologia di ostacolo da affrontare e all’affollamento del tratto di percorso.


A causa del numero di partecipanti, la visibilità del terreno di gara non è sempre assicurata. In questo caso, è vietato ai partecipanti (mudder) di continuare alla massima velocità. E’ obbligatorio ridurre la velocità per adeguarsi alla conformazione del terreno e alle condizioni di visibilità. Avvicinandosi ad ogni ostacolo il partecipante deve prestare la massima attenzione ai cartelli informativi presenti ed alle indicazioni dei personale che gestisce l’ostacolo. Informazioni più dettagliate sul percorso e i relativi ostacoli saranno consultabili sul sito ufficiale della manifestazione.


CORSA, REGOLE E SQUALIFICHE

Gli ostacoli sono presenti sul percorso per mettere alla prova i partecipanti. La corsa è aperta alla partecipazione agonistica e non agonistica.

I Partecipanti in maniera agonistica partiranno per primi in un girone a loro riservato e saranno dotati di un chip per il rilevamento del tempo di corsa.

Per i partecipanti alla corsa in maniera agonistica gli ostacoli devono essere superati e non aggirati. Se un ostacolo non è superato o viene aggirato la prova non può essere considerata superata. Lo stesso principio si applica in caso di comportamento sleale o non sportivo o non etico.

Ad ogni atleta competitivo vengono forniti tre braccialetti (3 band). Devono essere indossate tutte, sono personali, riportano il numero di pettorale, non possono essere cedute.

Ogni ostacolo può essere tentato un numero infinito di volte.

Per ogni ostacolo fallito viene tagliata una band e questa viene trattenuta dal giudice come prova per un eventuale controllo finale.

La classifica finale sarà stilata sulla base del tempo di arrivo e del numero di braccialetti conservati. La priorità viene data in base al tempo di arrivo a chi ha conservato tutti i tre braccialetti, poi a chi ne ha conservati due, poi a chi ne ha conservato almeno uno.

Una volta ultimato il percorso e in ogni caso prima della partenza della corsa il direttore di gara comunicherà il tempo limite oltre il quale non si viene conteggiati in classifica.

Il servizio Scopa (un atleta della organizzazione che parte per ultimo) che raggiunge gli atleti elimina gli atleti dalla competizione.

Tutti i partecipanti alla corsa non competitiva saranno dotati di chip di rilevamento cronometrico, ma la corsa non sarà competitiva. I partecipanti alla manifestazione non agonistica dovranno valutare l’ostacolo e la propria capacità di superarlo prima di procedere al tentativo di superare l’ostacolo stesso.

L’organizzazione aderisce alla carta etica dello sport della Regione Toscana che promuove il comportamento leale e l’aiuto reciproco. Il personale dell’Organizzazione sorveglierà il percorso e gli ostacoli, in modo da verificare che la corsa prosegua in maniera fluida e nel rispetto delle regole. In caso di comportamento non regolamentare gli addetti possono segnalare il numero di pettorale alla Organizzazione e il concorrente, pur concludendo la prova, potrà essere squalificato. Il percorso e gli ostacoli sono disegnati in maniera tale da limitare al massimo l’attesa davanti a ciascun ostacolo. Ad ogni modo, in caso di attesa, l’Organizzazione si aspetta che ogni mudder si comporti in maniera leale ed educata.

Ricordiamo che la INFERNO è una corsa ad ostacoli e potenzialmente pericolosa e la sicurezza dei mudders partecipanti è la priorità massima della organizzazione, per questo potrebbero verificarsi dei tempi di attesa agli ostacoli.

L’Organizzazione si riserva il diritto di modificare il percorso o di chiudere singoli ostacoli in qualsiasi momento. Ogni partecipante è tenuto e incentivato a comportarsi in maniera leale e sportiva, ad esempio aiutando altri mudder a superare gli ostacoli. I Mudder si aiutano tra di loro e solo i mudder leali sono veri Mudder!


REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

Alla manifestazione possono partecipare tutti coloro che al giorno della gara abbiano compiuto 18 anni, donne uomini, di ogni nazionalità.

Per la partecipazione alla corsa agonistica è richiesto uni certificato medico sportivo per l’attività agonistica B1, in corso di validità il giorno della corsa. Per gli atleti italiani è obbligatorio consegnare una copia del certificato medico agonistico in corso di validità al ritiro del pettorale o secondo le modalità telematiche riportate sul sito della corsa. I certificati medici accettati sono quelli che rispondono al modello B1. Non sarà consentita la partecipazione a chi presenterà soltanto la tessera FIDAL o di altro ente di promozione sportiva, non accompagnata dal certificato medico. Gli atleti stranieri dovranno far compilare, timbrare e firmare da un medico il certificato reso disponibile dalla organizzazione sul sito http://www.infernorun.it

Per la corsa non agonistica il requisito fondamentale è la presentazione delcertificato medico per attività sportiva non agonistica al momento del ritiro del pettorale o al momento della iscrizione.

L’Organizzazione si riserva il diritto di non accettare un certificato medico che risulti illeggibile o non chiaro e di conseguenza non permettere la partecipazione alla gara. All’atto dell’iscrizione, su www.infernorun.it, tutti coloro che desiderano partecipare alla INFERNO sottoscriveranno la conoscenza e la accettazione del presente regolamento e le relative dichiarazioni, come da testi di seguito riportati:


“DICHIARAZIONE: Io sottoscritto, con la firma apposita in calce alla presente, consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità negli atti (art. 26 l. 15/68 e art. 489 c.p.) dichiaro: di aver letto e di conseguenza conoscere, accettare e rispettare il regolamento di “INFERNO” ; di essere consapevole che la partecipazione a questo tipo di evento sportivo è potenzialmente un’attività a rischio se non si è adeguatamente preparati e in condizioni fisiche idonee; di essere allenato ed in buona forma fisica, consapevole che per iscriversi si deve essere in possesso del certificato medico di buona salute (per attività sportiva non agonistica o attività ludico-motoria)in corso di validità e di aver compiuto 18 anni alla data dell’evento; di iscrivermi volontariamente e di assumermi tutti i rischi derivanti dalla mia partecipazione all’evento: cadute, contatti con veicoli, con altri partecipanti, spettatori o altro, condizione di tempo, incluso caldo torrido, freddo estremo e/o umido, traffico e condizioni della strada, ostacoli naturali ed artificiali posti sul percorso, ogni tipo di rischio ben conosciuto e da me valutato. Essendo a conoscenza di quanto sopra, considerando l’accettazione della mia iscrizione, io, per mio conto e nell’interesse di nessun altro, sollevo e libero l’ASD Italian Sport Lab l’organizzazione che organizza “INFERNO” , CSEN, UISP, le Amministrazioni Comunali locali interessate al passaggio della manifestazione, gli sponsor e i partner dell’evento, i rispettivi rappresentanti, successori, funzionari, direttori, membri, agenti ed impiegati delle Società sopra citate, tutti i partner tecnici, da tutti i presenti e futuri reclami o responsabilità di ogni tipo, conosciuti o sconosciuti, derivati dalla mia partecipazione all’evento. Una volta accettata l’iscrizione a “INFERNO” , la quota di partecipazione non è rimborsabile, anche in caso di disdetta. Concedo la mia autorizzazione a tutti gli enti sopra elencati ad utilizzare fotografie, nastri, video, immagini all’interno di sito web e qualsiasi cosa relativa alla mia partecipazione all’evento per qualsiasi legittimo utilizzo senza remunerazione”.


INFORMATIVA PRIVACY:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) si informa:

1) che i dati contenuti nella scheda di iscrizione sono richiesti per l’iscrizione, per preparare l’elenco dei partecipanti, la redazione dell’ordine di arrivo, l’archivio storico, per espletare i servizi dichiarati nel regolamento e per l’invio di materiale informativo di “INFERNO” e che i dati contenuti nel presente modello sono richiesti per l’iscrizione a “INFERNO”;

2) che le conseguenze del mancato conferimento dei dati o delle informazioni di cui sopra consistono nella non ammissione alla manifestazione.

3) Con il suo consenso, i suoi dati anagrafici segnalati nel quadro dei dati personali potranno essere comunicati ad altre società e utilizzati per contattarla e inviarle informazioni commerciali e/o promozionali di prodotti e servizi ed effettuare analisi statistiche, studi e ricerche di mercato. L’elenco aggiornato delle aziende a cui potranno essere comunicati i suoi dati è a sua disposizione presso il Titolare del trattamento. In tal caso queste società potranno contattarla come Titolari di autonome iniziative, per ricerche di mercato o per inviarle informazioni commerciali e/o offerte promozionali di prodotti e servizi. I suoi dati saranno custoditi e trattati nel rispetto delle misure di sicurezza richieste dalla legge, con o senza l’ausilio di mezzi elettronici. Diritti dell’interessato (art. 7 D.L.gs. 196/03). In qualsiasi momento l’interessato potrà consultare, modificare, cancellare gratuitamente i propri dati scrivendo al responsabile del trattamento dei dati personali presso ASD Italian Sport Lab. Acconsento alla comunicazione dei miei dati per permettermi di ricevere informazioni scientifiche e commerciali, campioni gratuiti, buoni sconto o essere contattato per sondaggi d’opinione.


DIRITTO D’IMMAGINE

Con l’iscrizione alla “INFERNO” l’atleta autorizza espressamente l’ASD ITALIAN SPORT LAB a riprendere con mezzi televisivi, cinematografici, fotografici o altri mezzi, l’immagine del sottoscritto nel corso della propria partecipazione alla “INFERNO” e di confermare con la presente dichiarazione detta autorizzazione, riconoscendo all’ASD Italian Sport Lab il più ampio diritto, ma non obbligo, di registrarla, riprodurla, stamparla, pubblicarla, proiettarla e diffonderla, e comunque utilizzarla con ogni mezzo attualmente conosciuto o che verrà inventato in futuro, senza limiti di tempo né di alcun genere, in tutto il mondo e di cederle a terzi anche per finalità promozionali e/o pubblicitarie. L’atleta dichiara inoltre di non avere nulla a pretendere dall’ASD ITALIAN SPORT LAB e/o suoi cessionari e/o aventi causa, ed in genere da chiunque utilizzi e sfrutti la sua immagine, essendo ogni pretesa dell’Atleta soddisfatta dall’opportunità di prendere parte alla manifestazione sportiva.


MODALITA’ DI ISCRIZIONE

I contributi di iscrizione sono stati pensati con il criterio del “chi prima arriva meglio alloggia” (“first come, best price”). Sostanzialmente le prime registrazioni usufruiscono di un trattamento privilegiato rispetto a chi si registra per ultimo. Di seguito i contributi minimi d’iscrizione richiesti,


CORSA 5KM - 6 maggio

5 km Non competitiva

  • € 25,00 iscrizione entro il 6 gennaio 2017
  • € 30,00 iscrizione entro il 31 gennaio 2017
  • € 35,00 iscrizione entro il 28 febbraio 2017
  • € 40,00 iscrizione entro il 31 marzo 2017
  • € 45,00 iscrizione entro il 30 aprile 2017
  • € 50,00 iscrizione dal 1 maggio 2017

    NB. nessuno sconto per iscrizioni in gruppo è previsto


CORSA 14KM - 6 maggio

CORSA COMPETITIVA SINGOLO Mudder:

  • € 50,00 iscrizione entro il 6 gennaio 2017
  • € 55,00 iscrizione entro il 31 gennaio 2017
  • € 60,00 iscrizione entro il 28 febbraio 2017
  • € 65,00 iscrizione entro il 31 marzo 2017
  • € 70,00 iscrizione entro il 30 aprile 2017
  • € 75,00 iscrizione dal 1 maggio 2017


CORSA NON COMPETITIVA SINGOLO Mudder:

  • € 40,00 iscrizione entro il 6 gennaio 2017
  • € 45,00 iscrizione entro il 31 gennaio 2017
  • € 50,00 iscrizione entro il 28 febbraio 2017
  • € 55,00 iscrizione entro il 31 marzo 2017
  • € 60,00 iscrizione entro il 30 aprile 2017
  • € 65,00 iscrizione dal 1 maggio 2017


Modalità “diavolo a quattro”:

dedicata ai gruppi composti da almeno 4 partecipanti (contributo a partecipante)

  • € 35,00 iscrizione entro il 6 gennaio 2017
  • € 40,00 iscrizione entro il 31 gennaio 2017
  • € 45,00 iscrizione entro il 28 febbraio 2017
  • € 50,00 iscrizione entro il 31 marzo 2017
  • € 55,00 iscrizione entro il 30 aprile 2017
  • € 60,00 iscrizione dal 1 maggio 2017


Il contributo di iscrizione comprende:

  • servizio Timing con microchip
  • maglia ufficiale INFERNO;
  • servizio di deposito borse;
  • servizio docce;
  • braccialetto finisher;
  • ristori;
  • omaggi da partner;

Le modalità di iscrizione saranno comunicate sul sito ufficiale della manifestazionewww.infernorun.it, i dati richiesti sono necessari cosi come l’accettazione di privacy e regolamento e il versamento nelle modalità previste del contributo d’iscrizione.


Le iscrizioni possono essere fatte esclusivamente online sul sito http://www.infernorun.it e i metodi di pagamento accettati sono pubblicati sul sito medesimo.

L’Organizzazione si riserva di chiudere o riaprire le iscrizioni alla manifestazione in qualsiasi momento ritenga opportuno e comunque dandone comunicazione sul sito www.infernorun.it.

L’iscrizione non sarà annullata nè rimborsata, per nessun motivo.


SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

L’Organizzazione e i suoi partner rispettano la sostenibilità ambientale in tutti gli aspetti della loro attività. Per questo, tutti i partecipanti e persone coinvolte nell’evento sono tenuti a tutelare l’ambiente. Il rispetto delle norme legali relative al settore ambientale è condizione essenziale per poter prendere parte alla manifestazione. Questo concerne soprattutto la gestione dei rifiuti, la conservazione del suolo, la salvaguardia dell’acqua ed il controllo dell’inquinamento. Saranno predisposti contenitori specifici per la raccolta differenziata e tutti i partecipanti sono fin da ora invitati a partecipare attivamente alla raccolta differenziata. Sarà predisposto anche un servizio di raccolta delle scarpe.


RITIRO PETTORALI E PACCO GARA

I pettorali di gara e il pacco gara potranno essere ritirati presso il Villaggio INFERNO il giorno della gara o nelle modalità ulteriori che verranno comunicate. I pettorali potranno essere ritirati anche da terze persone, con delega scritta e fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità. Il pettorale di gara è strettamente personale, non può essere manomesso e non è cedibile ad alcuno.


CRONOMETRAGGIO E TEMPO LIMITE

I partecipanti alla corsa saranno dotati di un chip per la rilevazione del proprio tempo di gara, sulla base dei tempo rilevati sarà redatto un ordine di arrivo. La misurazione dei tempi e l’elaborazione degli ordini di arrivo saranno effettuati con sistema elettronico e la mancata restituzione del chip transponder potrà comportare un addebito per il partecipante.

Il tempo limite è di 3h, oltre questo tempo l’Organizzazione non garantirà la completa sicurezza del percorso di gara e non verrà proseguito il cronometraggio. Ogni mudder che non riuscisse a rispettare questa limitazione verrà registrato come “NON Completato” all’interno della lista dei risultati.


DEPOSITO BORSE, SPOGLIATOI E DOCCE

Gli spogliatoi, il deposito borse e le docce sono a disposizione dei partecipanti vicino all’area di arrivo/partenza. Il servizio docce potrà essere soggetto a tempi di attesa in funzione del numero di partecipanti, in tal caso raccomandiamo un adeguato e civile comportamento durante l’attesa. L’Organizzazione non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda gli oggetti personali custoditi o dimenticati in tali ambienti o per furti o danneggiamenti


MODALITA’ DI PARTENZA

La partenza della INFERNO è prevista in batterie con ritrovo nell’area partenza. I numeri di partenza vengono assegnati in maniera automatica secondo la batteria scelta in fase d’iscrizione.

Gli atleti partecipanti alla corsa competitiva partiranno per primi in un'unica batteria, seguiti da una o più batterie scaglioni dei non competitivi (bolge infernali) a seconda del loro numero complessivo. La valutazione del numero di scaglioni (gironi infernali) sarà decisa dalla organizzazione corsa sulla base dei numero dei partecipanti, degli ostacoli e della sicurezza di corsa. L’Organizzazione si riserva il diritto di modificare la procedura di partenza per migliorare la fluidità della corsa. In tal caso i cambiamenti saranno comunicati in tempo utile.


RESPONSABILITÀ ATLETA

L’atleta è tenuto a mantenersi informato sui dettagli della manifestazione che saranno comunicati sul sito internet della manifestazione stessa.

L’iscritto è responsabile della titolarità e della custodia del proprio pettorale di gara, acquisendo il diritto ad usufruire di tutti i servizi menzionati nel presente regolamento e/o successivamente comunicati.

  1. Chiunque, senza regolare iscrizione, partecipasse senza pettorale, oltre ad essere ritenuto responsabile di danni a persone o cose, incluso se stesso, incorrerà in sanzioni sportive di competenza degli organi federali e potrà essere passibile delle sanzioni penali previste per il reato di “furto” (art. 624. c.p.).
  2. Chiunque, senza regolare iscrizione, partecipasse con un pettorale contraffatto o comunque non conforme all’assegnazione, oltre ad essere responsabile come sopra indicato, incorrerà nelle sanzioni sportive e, inoltre, potrà essere passibile delle sanzioni penali previste per il reato di “furto” (art. 624. c.p.), ovvero, alternativamente, per il reato di truffa (art. 640 c.p). Nei casi a) e b) i partecipanti potranno essere passibili delle sanzioni previste per il reato di “inosservanza dei provvedimenti delle Autorità” (art. 650 c.p.). Le fattispecie suddette saranno riscontrabili esclusivamente previa verifica di documentazioni fotografiche e/o video.


PREMIAZIONI E ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE

Saranno assegnati premi in natura ai primi 3 uomini e alle prime 3 donne della corsa competitiva

Per la corsa non competitiva ci saranno premi a discrezione della organizzazione che saranno comunicati sul sito della corsa (ad esempio per i costumi migliori, il gruppo più numeroso, il mudder che viene da più lontano, …), inoltre tutti i partecipanti che concluderanno il percorso avranno fama, gloria e la soddisfazione di aver completato la corsa.

La cerimonia di premiazione avrà luogo indicativamente entro due ore dall'arrivo dei primi presso la zona d’arrivo. I risultati finali e l’ordine d’arrivo alfabetico verranno pubblicati dopo la fine della gara sul sito ufficiale. Tutti i mudder potranno scaricare e stampare il proprio certificato di partecipazione sul sito della competizione o dove comunicato.


SERVIZIO MEDICO

L’Organizzazione appronterà un adeguato servizio di assistenza sul percorso e nel punto di partenza e arrivo. Ambulanze, strutture di primo soccorso e servizi paramedici, disposti nei punti nevralgici del percorso, forniranno il servizio medico appropriato a tutti i partecipanti. I medici ed il personale paramedico sono autorizzati a proibire la continuazione della gara ai mudder infortunati o troppo affaticati, al fine di garantirne la propria sicurezza.


AVVERTENZE FINALI

La manifestazione verrà effettuata con qualsiasi condizione di tempo atmosferico, fatta salva la facoltà dell’Organizzazione di sospendere la gara per questioni legate alla sicurezza dei partecipanti o di ordine pubblico.

L’Organizzazione si riserva il diritto di annullare la manifestazione e di modificare il presente regolamento in qualunque momento per motivi che riterrà opportuni per una migliore organizzazione della gara.

Eventuali modifiche a servizi, luoghi ed orari saranno opportunamente comunicate ai mudder iscritti e saranno riportate sul sito internet www.infernorun.it. Inoltre, la documentazione contenente le informazioni essenziali per prendere parte alla gara sarà consegnata dall’organizzazione unitamente al pettorale.


Organizzazione Tecnico Sportiva e informazioni

A.S.D. ITALIAN SPORT LAB

Sede legale Via di Novoli 33\15, 50134 (FI)