Regolamento
Ecco il regolamento per il girone dei competitivi. Tutto quello che un agonista non antagonista deve sapere per dare il meglio sabato 6 maggio

Pronti, attenti, via!

Saranno circa 430 i partecipanti al girone infernale competitivo. Di questi circa cento le donne.

La competizione sarà elevata e vista la presenza di molti e forti atleti europei da Polonia, Francia, Spagna, Slovacchia, Irlanda e Olanda.

Ricordiamo che per partecipare occorre essere maggiorenni e presentare un certificato medico sportivo per attività sportiva agonistica non più vecchio di 12 mesi.

Ah, occorre anche essere pronti a superare ogni ostacolo. Gli ostacoli sono obbligatori per chi vuole vedere il proprio nome in classifica.

Già perchè stavolta le regole del campionato, e quindi della INFERNO, focalizzano sugli ostacoli. Per il solo girone competitivo infatti gli ostacoli sono obbligatori ed è vietato (purtroppo) aiutare ed essere aiutati a superarli.

I tre braccialettti

Ad ogni atleta vengono forniti tre braccialetti (3 band). Devono essere indossate tutte, sono personali, riportano il numero di pettorale, non possono essere cedute.il colore delle band cambia ad ogni corsa. Il Comitato Organizzatore. del CIOCR indicherà i colori per ogni gara e fornirà le band stesse.

Ogni ostacolo può essere tentato un numero infinito di volte.

Per ogni ostacolo fallito viene tagliata una band e questa viene trattenuta dal giudice come prova per un eventuale controllo finale.

Ogni atleta quindi in corsa è in grado di valutare, dal numero dei braccialetti residui, se un altro atleta è in diretta competizione con lui o meno.

La classifica finale sarà stilata sulla base del tempo di arrivo e del numero di braccialetti conservati. La priorità viene data in base al tempo di arrivo a chi ha conservato tutti i tre braccialetti, poi a chi ne ha conservati due, poi a chi ne ha conservato almeno uno.

Chi arriva al traguardo senza braccialetti non avrà diritto ad acquisire punti per classifica del campionato e comparirà in una classifica a parte.

La classifica ufficiale vedrà prima quindi chi ha tre braccialetti e in base al tempo di arrivo, poi da chi ne ha due di nuovo in base al tempo di arrivo e quindi chi ne ha 1 in base al tempo di arrivo.

Una volta ultimato il percorso e in ogni caso prima della partenza della corsa il direttore di gara comunicherà il tempo limite oltre il quale non si viene conteggiati in classifica.

Il servizio Scopa (un atleta della organizzazione che parte per ultimo) che raggiunge gli atleti elimina gli atleti dalla competizione.

ESEMPIO di Classifica

  1. Filippo 45'22" - 3 braccialetti
  2. Francesco 46'34" - 3 braccialetti
  3. Luigi 47'45" - 3 braccialetti
  4. Dario 45'2" - 2 braccialetti
  5. Tommaso 46'12" - 1 braccialetto