Rocio Rodriguez Testimonial Inferno
Diceva qualcuno di preferire il paradiso per il clima e l'inferno per la compagnia, beh aveva davvero ragione. Quest'anno sarete davvero in ottima compagnia. Sarà infatti Rocìo Rodriguez la ambassador e testimonial dell'INFERNO per il 2016.

Rocìo Rodriguez aveva corso in incognito l'edizione del 2015 della Inferno e "si era divertita da matti".

Rocìo oltre che atleta e giornalista è anche madre di due splendidi bambini (Alvaro e Lucia) e rappresenta per noi il massimo in termini dei valori che vogliamo portare con la nostra corsa.

Chi ha già corso con noi sa che la INFERNO RUN non è una passeggiata ma sa anche che con un po di preparazione e con l'aiuto degli altri si supera ogni ostacolo.

Le nostre corse sono una metafora della vita, si corre, si trovano degli ostacoli, si fa fatica, si superano, fino al prossimo ostacolo, e cosi via.

Alla Inferno non si corre da soli, mai. Ci sarà sempre una mano tesa ad aiutarti.

E vi assicuriamo che i veri brividi li proverete quando sarete voi a tendere la mano e afferrandone un'altra darete un senso compiuto a tutto il fango che vi circonda.

La componente di divertimento è altrettanto importante, un sorriso aiuta sempre figuriamoci nelle difficoltà.

Con Rocìo cercheremo di aiutare tutti voi diavolacci che correrete all'inferno e attraverso la la Fondazione Tommasino anche quelli che non potranno essere con noi il 7 maggio.

Rocìo sta allestendo anche un suo team per partecipare in forze alla prossima edizione e si sta allenando duramente. Voi?

Presto vi daremo notizie anche dei suoi allenamenti.

Se volete darle il benvenuto la trovate su twitter e su Instagram.

Rocìo, benvenuta all'inferno

ps. ovviamente troverete Alvaro e (forse) la piccola Lucia alla BabyInferno...